Capri - Napoli - Guida Turistica


Caprinfo.it la guida dell'isola
 

Capri L'isola di Capri è uno splendido paradiso di fama mondiale meta turistica ogni anno di molti visitatori da tutto il mondo. Patria di imperatori, sede di monasteri, luogo di esilio, rifugio di pescatori e pastori, Capri ha un passato importante e la sua fortuna cambiò durante il XIX secolo quando alcuni espatriati inglesi e tedeschi ne scoprirono il fascino.

L'isola ha una superficie di 10,36 Kmq. Il perimetro misura circa 17 Km. Il rilievo più elevato è il Monte Solaro (589 metri). Altri rilievi sono: Cappello (515 metri), Monte San Michele (262 metri), Monte Tiberio (334 metri), Monte Tuoro (265 metri). Dal punto di vista amministrativo l'isola è formata da due comuni: Capri e Anacapri. Le spiagge sono presenti a Marina Grande, che è anche la zona portuale dell'isola, e a Marina Piccola.


 

Diversamente dalle altre isole del Golfo di Napoli, Capri non è di origine vulcanica ma sedimentaria, formata da terreni calcarei del Cretaceo e, in minor misura, da strati dell'Eocene e tufi di trasporto eolico dei vulcani vicini. Dal punto di vista geologico, costituisce l'estrema propaggine del sistema montuoso della Penisola Sorrentina, anch'esso di natura calcarea. La flora, una delle più ricche d'Italia, dona all'isola un aspetto ridente anche nelle stagioni fredde. Analogamente, la fauna, presente con molte specie marine, ne arricchisce i profondi fondali; anche quella terrestre annovera molti tipi di uccelli stanziali, tra cui i grandi gabbiani diomedei, e di sauri, come la rarissima lucertola azzurra dei Faraglioni. Influenzato naturalmente dal mare, il clima temperato, gradevole e salubre. La temperatura media è di 13, 1°C in inverno, 16,5°C in primavera, 22,7°C in estate e 13.9°C in autunno.


 

Domenica 14 maggio: Festeggiamenti del Santo Patrono San Costanzo - Processione

Settembre: Festa di Maria SS. del Soccorso (Monte Tiberio)

Settembre: Piedigrotta Tiberiana


Alberghi

Ristoranti

Fotogallery

Spiagge

Collegamenti Marittimi